Ne parlano sui social, ne parlano anche in tv ed è un intervento sempre più richiesto dagli amanti della chirurgia estetica; l’operazione in questione è la bichectomia ossia la procedura per la rimozione della bolla di Bichat. Ma cos’è e perché si richiede un intervento per rimuoverla?

La bolla di Bichat è un comunissimo accumulo adiposo posizionato tra gli zigomi e la mascella che conferisce al viso un aspetto lievemente paffuto.

Quest’ultima è piuttosto evidente durante la fase infantile e con il passare del tempo questo piccolo cuscinetto di grasso tende a diminuire; non sempre però come dovrebbe.

Ci sono casi infatti in cui la bolla di Bichat è presente anche in età adulta e quindi, a prescindere dal peso corporeo, il viso ha lineamenti più tondeggianti.

Non stupisce dunque, se pensiamo agli attuali canoni di bellezza, la rapida diffusione della nuova tendenza chirurgica! Per ottenere un volto più spigoloso, definito e “magro”, la bichectomia è quello che soprattutto le donne chiedono.

La procedura chirurgica è piuttosto delicata ed è pertanto fondamentale che sia eseguita da un chirurgo estetico esperto, per evitare disastrose conseguenze come la lesione dei nervi facciali o delle ghiandole salivarie. La bolla di Bichat è infatti situata in un punto del viso caratterizzato da molti nervi che se recisi potrebbero causare importanti danni non solo estetici.

Per quanto concerne la procedura, l’intervento prevede incisioni all’interno della bocca ed è eseguito in anestesia locale con sedazione.

Per altre informazioni sulla bichectomia a Roma potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa