Di falsi miti, quando si parla di botulino, non si è mai a corto! Ancora oggi sono infatti tante le false credenze sul noto trattamento di medicina.

Ecco perché è sempre importante informarsi per bene, rivolgendosi a professionisti del settore dal quale sarà possibile ricevere valide e certe risposte ai propri dubbi sul botulino.

Ma quali sono i più diffusi falsi miti sul trattamento contro le rughe d’espressione?

Tra le più comuni troviamo l’idea che il botulino congeli la mimica facciale rendendo il volto inespressivo, con risultati poco naturali e plastici. In realtà grazie ad infiltrazione di botulino è possibile eliminare le rughe d’espressione e ciò non significa non avere più mimica facciale ma porre un freno al tempo che passa, rendendo questo comune inestetismo meno visibile. Più che inespressivo, grazie al trattamento il viso può godere di un vero effetto lifting, dicendo addio per un po’ di tempo a rughe come “zampe di gallina” e “bunny lines”.

E proprio il tempo è il secondo falso mito che interessa il botulino. Molti credono infatti che i risultati del trattamento siano permanenti. Ebbene, pari ad un filler, la sostanza botulinica non offre risultati a lungo termine ma hanno generalmente durata di 6-9 mesi. Per prolungarne gli effetti sarà pertanto necessario ricorrere a nuove sedute estetiche nel corso dell’anno.

Relativamente poi agli stessi risultati, è importante chiarire che quelli poco naturali e armonici non sono generati dalla sostanza in sé, ma da un trattamento eseguito nei temi e nelle modalità poco consone.

Il segreto per ottenere un aspetto fresco e ringiovanito, armonico e naturale con il trattamento di botulino, e non solo, è non esagerare, non strafare e rivolgersi solo a professionisti con comprovata esperienza.

Per altre informazioni sul botulino a Roma potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffale.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa