Rughe d’espressione? Ci sono quelle definite “zampe di gallina”, le comuni “rughe del leone” e poi ci sono le “bunny lines”. Proprio quest’ultima espressione, seppur meno nota, indica un tipo di inestetismo più comune di quello che si pensa.

“Bunny” come coniglio e il riferimento non è casuale in quanto si tratta delle piccole rughe verticali presenti ai lati del naso e proprio tipiche del musetto di questo grazioso animale.

La comparsa di questo inestetismo è dettata dalla ripetuta contrazione del muscolo trasversale del naso che parte dalla mascella e arriva alla aponeurosi nasale e pertanto visibile semplicemente “arricciando” il naso.

Per contrastarne l’evidenza, come per la correzione di qualsiasi ruga espressiva, è possibile sottoporsi al trattamento di botulino.

Con una piccola quantità della sostanza infiltrata nell’area laterale del ponte nasale, è infatti possibile eliminare le bunny lines ottenendo un aspetto più fresco e ringiovanito. Il botulino infatti inibendo la produzione del neurotrasmettitore acetilcolina, riduce la contrazione muscolare che determina la comparsa delle piccole rughe d’espressione.

Il trattamento di medicina estetica si esegue in ambulatorio in poco più di 30 minuti e per i suoi risultati basterà attendere qualche giorno.

Per ottimizzare il risultato finale, il trattamento di botulino è eseguito oltre che per la correzione delle bunny lines anche per ridurre l’evidenza di altri inestetismi come rughe frontali e della glabella del terzo superiore del volto.

Per altre informazioni sul trattamento di botulino a Roma potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa