All’inizio era vista con un po’ di diffidenza, ora la blefaroplastica è diventata un intervento richiestissimo, il terzo in Italia dopo la mastoplastica additiva e la liposuzione. Se gli occhi appaiono appesantiti da borse, occhiaie e da palpebre cadenti, è naturale apparire molto più vecchi della propria età e proprio per questo la blefaroplastica ha assunto un ruolo fondamentale per il ringiovanimento delle sguardo e di conseguenza dell’intero volto.

In cosa consiste un intervento blefaroplastica?
In primis si devono distinguere due procedure differenti, ossia la blefaroplastica superiore e quella inferiore. La prima consiste nell’andare a rimuovere la cute in eccesso dalla palpebra superiore e a contrastare il cedimento del sopracciglio, tramite un’incisione effettuata dal chirurgo lungo il solco palpebrale. La blefaroplastica inferiore, è finalizzata a eliminare le borse e la pelle in eccesso sotto gli occhi attraverso un’incisione lungo la linea delle ciglia. Se le borse non sono eccessive, e non c’è pelle da eliminare, il chirurgo procede con la tecnica transcongiuntivale che consente di non avere cicatrici esterne.

E per cambiare la forma dell’occhio?
Per dare agli occhi una forma più orientale, la cantopessi dinamica è l’intervento che permette di andare a modificare i lati esterni dell’occhio, per alzarli e allungarli lateralmente. In genere abbinata alla blefaroplastica superiore, la cantopessi non prevede ulteriori cicatrici. Quando si effettua una blefaroplastica inferiore, invece, è doveroso abbinare anche una cantopessi detta statica che serve a scongiurare il difetto estetico del cosiddetto occhio tondo.

Quale tipo di anestesia è necessaria per una blefaroplastica?
Se effettuata da un chirurgo esperto, la blefaroplastica è un intervento che non  richiede tempi molto lunghi, non è necessaria l’anestesia generale, ma è sufficiente quella locale con l’aggiunta di sedazione.

Dopo quanto tempo si ritorna alla vita sociale?
I tempi di recupero dopo una blefaroplastica non sono lunghi e bisognerà solo attendere che si riassorbano i lividi intorno agli occhi (In genere due settimane).

Per una blefaroplastica eseguita con le tecniche più avanzate e nella massima sicurezza, è possibile prenotare una visita con il noto chirurgo plastico, dottor Raffaele Rauso, nella città di Roma.

La chirurgia estetica dello sguardo… cosa c’è da sapere sulla blefaroplastica
Ha trovato utile questo contenuto ?

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, esperto chirurgo plastico e cranio-facciale, opera e riceve in Roma, eseguendo prestazioni di medicina estetica ed interventi con ridotta degenza ed invasività.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.