Uno sguardo stanco, con palpebre cadenti e con occhiaie ben sviluppate, di sicuro non aiuta l’estetica di un volto, al contrario fa apparire molto più anziani e tristi. Tali situazioni aumentano con l’avanzare dell’età anche se, in molti casi,  si tratta di una conformazione degli occhi presente anche tra i giovani under 30.

In entrambi i casi, la soluzione migliore per risolvere il problema dello sguardo pesante e stanco,  rimane l’intervento di blefaroplastica.

In cosa consiste un intervento di blefaroplastica per le palpebre cadenti? La blefaroplastica, in questi casi, chiamata “superiore”, è un procedura chirurgica mirata a eliminare la cute in eccesso dalla palpebra superiore che spesso arriva a poggiare sulle ciglia creando non solo disagi a livello estetico ma, nei casi più gravi, anche funzionale, in quanto diventa più difficile l’apertura oculare.

Lo scopo dell’intervento è quello di dare allo sguardo un aspetto più giovane e fresco, ma come sottolinea il dottor Rafaele Rauso, noto chirurgo plastico italiano, è necessario analizzare attentamente durante la fase pre operatoria, la quantità di cute e di grasso da eliminare, per ottenere un risultato naturale e armonico.

Se si eliminano le palpebre cadenti cambia anche la conformazione degli occhi? Se ci si affida a professionisti come il dottor Rauso, esperti di  chirurgia perioculare, l’eliminazione delle palpebre cadenti non modifica le caratteristiche specifiche di ciascun volto che personalizzano uno sguardo, come ad esempio la distanza tra i bulbi oculari o la tonicità dei tessuti del bordo palpebrale, piuttosto si esalteranno le singole peculiarità, andando solo a cancellare i difetti portati dal trascorre del tempo.

E se la lassità è nelle palpebre inferiori? In questo caso si procede con una blefaroplastica inferiore, finalizzata a eliminare la cute in eccesso nella palpebra inferiore, previo controllo dello stato del muscolo orbicolare. Il dottore Rauso, ai fini di una valutazione dei risultati ottenibili con questa procedura, ritiene importante analizzare anche la conformazione delle guance, una zona del volto molto soggetta ai segni dell’invecchiamento.

La blefaroplastica è quindi un intervento chirurgico molto consolidato e gli ottimi risultati che si possono ottenere fanno sì che questa operazione rimanga tra i più richiesti al mondo e in Italia, ma è solamente grazie all’abilità di un buon chirurgo che  si possono eliminare le palpebre adenti e apparire giovani e freschi come non mai.

Per una blefaroplastica eseguita con le migliori tecniche operatorie il dottor Raffaele Rauso visita i suoi pazienti a Roma.

La chirurgia per le palpebre cadenti: la blefaroplastica non tramonta mai
Ha trovato utile questo contenuto ?

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, esperto chirurgo plastico e cranio-facciale, opera e riceve in Roma, eseguendo prestazioni di medicina estetica ed interventi con ridotta degenza ed invasività.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.