Che bella stagione l’estate: giornate lunghe, vacanze al mare e corpi baciati dal sole!
L’abbronzatura poi, ci dona un aspetto più esotico e cancella i segni del grigiore invernale, ma sappiamo anche che il sole non è il migliore amico della pelle, specialmente se non si usano la dovute protezioni dai raggi UV.

La pelle del viso e quella del decolleté sono sicuramente la più delicate di tutto il copro ed è bene prendersene cura anche e soprattutto dal ritorno delle vacanze e in questo ambito possiamo contare sulle ottime soluzioni che ci propone la medicina estetica.
Per riattivare la micro circolazione e stimolare la produzione cellulare, si possono sfruttare le proprietà del proprio sangue grazie al trattamento di PRP (Plasma Ricco di Piastrine).

Questo procedimento sta ottenendo un grande successo proprio perché estremamente efficace e naturale e consiste nell’infiltrazione di sangue autologo (prelevato dal paziente stesso), dopo essere stato “centrifugato” da un particolare macchinario in grado di estrarre la parte del plasma più ricca di piastrine.

Un ciclo di PRP garantisce una rinascita della cute che appare sin da subito molto più sana e luminosa proprio grazie al “concentrato” di piastrine e di fattori di crescita piastrinici che stimolano la riparazione dei tessuti e producono nuovo collagene.
Quando, però, si parla di un processo di rigenerazione della pelle del viso, delle mani e del décolleté, specialmente dopo i piacevoli bagni di sole, si entra nel campo della biorivitalizzazione, un trattamento medico che combatte energicamente l’invecchiamento cutaneo, ma con una metodologia delicata e poco invasiva.

La biorivitalizzazione si effettua mediante micro infiltrazioni di sostanze assolutamente naturali e biocompatibili come l’acido ialuronico, vitamine, aminoacidi e altri stimolatori di collagene che sono in grado di donare alla pelle un aspetto visibilmente più giovane, grazie a una maggiore produzione di collagene e una migliore idratazione.

Il trattamento è indolore perché le iniezioni vengono effettuate con piccole siringhe con aghi sottilissimi e non occorre alcun genere di anestetico.
Il medico estetico, dopo aver visitato attentamente il paziente, sarà in grado di consigliare durata del ciclo di biorivitalizzazione e di programmare nel modo corretto le sedute necessarie per ottenere il miglior risultato possibile.

La ciliegina sulla torta per apparire più giovani e rilassate a fine vacanza è rappresentata dal filler a base di acido ialuronico, uno tra i più famosi trattamenti di medicina estetica al mondo.
L’acido ialuronico è la sostanza naturale per eccellenza per combattere l’invecchiamento cutaneo e per donare turgore a un viso che appare spento e svuotato.

Combinare il trattamento di biorivitalizzazione con il filler a base di acido ialuronico, è spesso un consiglio che un buon medico estetico dà ai propri pazienti per ottenere un risultato più evidente e duraturo.
Che si opti per una soluzione o per la combinazione di più trattamenti, è necessario rivolgersi a un medico particolarmente preparato e specializzato, che eserciti in totale sicurezza e professionalità.

Il Dott. Raffaele Rauso esegue a Roma trattamenti di medicina estetica per preteggere e ravvivare la vostra pelle.

Dopo l’estate ci aspetta il medico estetico
Ha trovato utile questo contenuto ?

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, esperto chirurgo plastico e cranio-facciale, opera e riceve in Roma, eseguendo prestazioni di medicina estetica ed interventi con ridotta degenza ed invasività.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.