Non solo filler! Per la bellezza delle nostre labbra, la medicina estetica non è l’unica soluzione.

Per ottenere labbra dall’aspetto più carnoso è infatti possibile sottoporsi ad un intervento di microchirurgia noto come lip lift.

Si tratta di un piccolo intervento di lifting che prevede il sollevamento del labbro superiore per ottenere un aspetto più voluminoso quando quest’ultimo si presenta troppo sottile. Ma andiamo per ordine.

L’operazione, eseguita in anestesia locale con sedazione, prevede in primis la delimitazione dell’area in cui eseguire le incisioni per asportare il tessuto in eccesso per ottenere l’eversione del labbro superiore. In questo caso, si tratta dell’area in prossimità dei seni nasali.

Una volta effettuato il disegno della porzione di tessuto da rimuovere, il chirurgo passa all’asportazione del tessuto cutaneo eseguendo diverse tipologie di incisioni.

Esiste l’incisione definita a Bullhorn lip-lift ossia a corna di bufalo che contorna le narici, oppure c’è la Endonasal Lip-lift ossia incisioni che si eseguono all’interno del naso e lungo la columella.

La tecnica chirurgica è stabilita dal chirurgo in base al tipo di risultato da ottenere.  L’intervento ha una durata di circa 45 minuti e una volta terminato, il paziente può tornare a casa.

Si ricorda che l’intervento non è eseguibile in tutti i casi di labbro sottile e laddove sussista l’impossibilità di procedere all’operazione, si potrà optare per un filler a base di acido ialuronico. Per ulteriori informazioni sul lip lift a Roma potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa