Occhiaie e borse sotto gli occhi sono un comune difetto estetico non sempre dovuto agli anni che passano e sono in grado di cambiare totalmente la bellezza e l’armonia di uno sguardo.

C’è chi cerca di correggerle con un buon make up e chi cerca di rimediare e ridurre il difetto utilizzando creme che promettono miracoli. I risultati però non sono mai quelli sperati.

Per eliminare totalmente i difetti delle palpebre inferiori è possibile ricorrere ad un intervento di blefaroplastica. Ma quali sono le tecniche operatorie?

Per la correzione delle palpebre inferiori il chirurgo può scegliere tra due diversi approcci chirurgici.

La correzione infatti delle borse palpebrali può avvenire sia indirettamente, con un accesso transcongiuntivale oppure tramite un approccio sotto-ciliare. Nel primo caso, la tecnica prevede la rimozione dell’eccesso tissutale e di grasso intervenendo direttamente dall’interno della congiuntiva dell’occhio, senza lasciare dunque cicatrici esterne.

In caso invece di tecnica con approccio sotto-ciliare, il chirurgo esegue un’incisione in prossimità delle ciglia inferiori. Questa procedura si presenta particolarmente indicata in presenza di un eccesso di pelle lungo la palpebra inferiore.

La blefaroplastica inferiore è eseguibile anche ambulatorialmente, con una leggera sedazione anestesiologica ed ha una durata di circa 60 minuti.

Per ulteriori informazioni sulla blefaroplastica inferiore e per sottoporvi all’intervento a Roma potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa