C’è chi, per contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo, preferisce la medicina estetica e chi invece predilige interventi di chirurgia dai risultati a lungo termine. Tra le procedure antiage più richieste, troviamo in particolare il lifting del viso indicato per i pazienti che, ormai sopra la 50ina, desiderano ottenere un aspetto più giovane e tonico.

E per uomini e donne sotto la soglia dei 50? Per chi non è ancora alle prese con rughe eccessivamente evidente, ma mostra piccoli accenni di pelle poco compatta, non è necessario ricorrere al tradizionale lifting del viso ma ad una sua versione “mini”.

Si tratta di un intervento che permette di sollevare i tessuti con un approccio mininvasivo ma con effetti duraturi al pari del classico intervento antiage ed è noto come mini lifting.

Meno invasivo e meno traumatico del classico intervento di lifting, la procedura “mini “permette di ottenere un aspetto più giovane e armonico intervenendo su quell’area del volto che interessa la zona zigomatica, fino a mento e mandibola (il terzo medio inferiore del viso).

Il mini lifting riduce la presenza di piccoli inestetismi dell’invecchiamento della pelle, come le rughe, e la cute in fase di cedimento che iniziano a rendersi un po’ più evidenti e pertanto è indicato intorno ai 40 anni. C’è però da chiarire che lo stato di tonicità e compattezza della pelle può variare da individuo ad individuo e in alcuni casi il mini lifting può essere anche posticipato o addirittura anticipato nei tempi.

L’intervento dura circa un’ora contro le approssimative tre ore del classico lifting e per ottenere una distensione della pelle del viso, ridefinire dunque la linea mandibolare e ottenere zigomi più alti e tonici, il chirurgo esegue un’incisione dinanzi l’orecchio ed estesa in parte dietro quest’ultimo.

Da qui, si crea una piccola tasca sottocutanea che permette il riposizionamento dei tessuti profondi tramite delle placcature dello SMAS. Successivamente si procede alla rimozione dell’eccesso di cute presente.

Per valutare i risultati del mini lifting sarà necessario attendere la completa guarigione delle suture ma, un primo cambiamento estetico sarà già evidente dopo poche settimane dall’operazione.

Per altre informazioni sul minilifting a Roma potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa