La rinoplastica è un intervento che non conosce crisi.

Sono molte persone che ogni anno decidono di sottoporsi a questo intervento di rimodellamento del naso, per migliorare il proprio viso ed addolcire i propri lineamenti.

Lo scopo di una rinoplastica è anche quello di risolvere problemi funzionali che non permettono una normale respirazione, con tutti i disagi che ne derivano.

In entrambi i casi, una rinoplastica ben eseguita dà risultati ottimali e duraturi, ma ci sono persone che hanno paura di affrontare tale intervento, soprattutto per i temuti tamponi nasali utilizzati nel post operatorio.

Tale timore non è affatto infondato, in quanto fino a qualche anno fa chi veniva sottoposto a una rinoplastica, doveva sopportare per alcuni giorni successivi all’intervento, la presenza di fastidiosi tamponi infilati nelle narici che provocavano un dolore importante nel momento della loro rimozione.

I racconti dei “reduci” di una rinoplastica con i vecchi tamponi, sicuramente scoraggiano anche il più impavido dei pazienti, ma fortunatamente la chirurgia estetica ha fatto degli enormi passi avanti nella gestione del post operatorio di una rinoplastica e i chirurghi più moderni ne sanno qualcosa.

Oggi infatti i tamponi nasali, utili per comprimere le pareti nasali per limitarne il sanguinamento, non sono più quelli di una volta, perché sostituiti da garze morbide facilmente rimovibili ad appena 48 ore dell’intervento, senza traumi per i pazienti.

Questa novità permette di affrontare l’intervento in maniera più serena e senza troppi timori di inutili “dolori”.

Un’altra importante innovazione consiste nelle nuove tecniche utilizzate per suturare le incisioni,  che consentono di non utilizzare i tamponi nasali, specialmente nei casi di rinoplastica estetica.

I tamponi sono ormai un brutto ma lontano ricordo e, anche quando vengono utilizzati in una rinoplastica funzionale, non sono assolutamente paragonabili ai fantasmi del passato.

 

Tamponi dopo una rinoplastica: le ultime novità
4.4 Totale 11 Voti

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, esperto chirurgo plastico e cranio-facciale, opera e riceve in Roma, eseguendo prestazioni di medicina estetica ed interventi con ridotta degenza ed invasività.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa