Roma: trapianto capelli e FUE

Il desiderio comune a moltissimi appartenenti al genere maschile, è quello di avere una chioma fluente, probabilmente perché è una caratteristica che la natura non dispensa in modo generoso.
Ci sono uomini che quando iniziano a perdere i capelli, per cause varie come i fattori ereditari,  disturbi alla tiroide, problemi del cuoio capelluto e o per stress, subiscono un piccolo trauma a livello psicologico che può sfociare in problemi di autostima e di chiusura verso gli altri.

La situazione è ancor più difficile nel caso in cui la calvizie colpisce le donne, geneticamente abituate ad avere una folta capigliatura.

Ecco perché il trapianto di capelli è un intervento chirurgico che possiamo definire “intramontabile” in quanto rappresenta la soluzione attualmente più efficace per uniformare la quantità di capelli nelle varie zone della testa, con effetti assolutamente naturali e armonici.

Una tecnica particolarmente nota per questo intervento è detta FUE (Follicolar Unit Extraction) che consiste nel trasferire le singole unità follicolari da una zona della testa che ne è più ricca a un’altra che invece ne è priva.

In genere la parte donatrice dei bulbi è quella della nuca, perché è poco soggetta alla perdita massiccia di capelli, ma prima di effettuare l’espianto è necessario rasare e anestetizzare la zona per non far sentire dolori e fastidi in questa fase che può durare diverse ore.

Una volta effettuato il prelevamento dei bulbi accuratamente scelti dal chirurgo,  si passa allo step successivo che è quello dell’impianto vero e proprio: i bulbi vengono inseriti nella parte della testa precedentemente anestetizzata e “segnata” dal chirurgo per delimitarne i confini, prestando particolare attenzione anche alla direzione da dare al singolo capello, in modo da permettere una crescita molto naturale e in armonia con il resto della capigliatura.

Il trapianto di capelli con metodo FUE non lascia cicatrici e non prevede grandi accorgimenti da seguire dopo l’intervento che rimane indicato soprattutto quando le zone da riempire non sono troppo estese.

I risultati sono buoni sia in termini di mantenimento che di crescita dei capelli impiantati, ma per l’esito definitivo bisognerà attendere circa un anno dal trapianto.

Non tutti i chirurghi possono però effettuare un trapianto di capelli FUE ed è bene rivolgersi solamente a professionisti di chirurgia plastica esperti nel campo della tricologia


Il dottor Raffaele Rauso, esegue trapianti di capelli nelle città di Roma, Napoli, Caserta e Milano.

Trapianto capelli e FUE
Ha trovato utile questo contenuto ?

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, esperto chirurgo plastico e cranio-facciale, opera e riceve in Roma, eseguendo prestazioni di medicina estetica ed interventi con ridotta degenza ed invasività.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.